18-08-2018 ore 20:18
Cultura

dal comune di Marsciano
Parte da Roma il V Convegno Salvatorelli

di Simone Ricci

Sarà la sala convegni della Federazione nazionale della Stampa italiana, a Roma, a fare da cornice alla prima giornata di lavori del V Convegno Internazionale di Studi organizzato dalla Fondazione Salvatorelli di Marsciano, dal 6 al 9 novembre 2013, sul tema “La politica dei Media. Stampa, radiotelevisione, internet davanti al potere”.
Il Convegno intende riflettere sul cruciale tema del rapporto tra mezzi di informazione, da un lato, e universo politico dall’altro, concentrando la propria attenzione sugli ultimi 25 anni, con la globalizzazione, l’ascesa della “rete” e la crisi della democrazia. Tra i nodi fondamentali affrontati i limiti e i doveri del giornalismo in relazione alla sfera politica.

I lavori si apriranno alle ore 09.00, con i saluti delle autorità. Interverrà Franco Siddi (Segretario Federazione nazionale della Stampa italiana - FNSI), Alberto Sinigaglia (Presidente Ordine dei Giornalisti del Piemonte), Alfio Todini (Sindaco del Comune di Marsciano e Presidente CdA Fondazione L. Salvatorelli), Valentina Bonomi (Assessore alla Cultura del Comune di Marsciano) e Angelo d’Orsi (Presidente Comitato Scientifico Fondazione L. Salvatorelli).
Quindi alle ore 10.30 avrà inizio la prima sessione dei lavori, presieduta da Giovanni Rossi, Presidente della FNSI. La relazione introduttiva, dal titolo “La (s)comparsa dei fatti. Dalla politica iperreale al governo della post-paura” sarà curata da Francesco Amoretti, professore di Scienza della Politica e della Comunicazione presso l’Università di Salerno.
Seguiranno le relazioni di Andrea Pirni (Università di Genova) sul tema “Comunicazione politica e pubblica opinione. Varianti sulla preparazione del moretum”, di Francesca De Benedetti (Giornalista, Roma) sul tema “Stampa, crisi e consenso” e di Francesco Sylos Labini (Ricercatore CNR e blogger) sul tema “Media ed economisti”.

La seconda sessione, a partire dalle ore 15.00, dedicata al tema “La stampa in Europa: l’Ovest e il Nord”, sarà presieduta da Luigi Punzo (Università di Cassino). La relazione introduttiva “I media europei oggi: una interpretazione” è curata da Paolo Mancini, ordinario di Sociologia della Comunicazione presso l’Università di Perugia. Mancini delineerà i modelli di giornalismo rintracciabili oggi in Europa, soffermandosi su alcune caratterizzazioni che distinguono l’esperienza italiana da quella di altri Paesi.
Seguiranno poi gli interventi di Geoffrey Nowell-Smith (Università di Luton - UK) sul tema “Internet, l’Inchiesta Leveson e la crisi della stampa inglese”, di Yasha Maccanico (Statewatch, Università di Bristol - UK) sul tema “Politiche di sicurezza e informazione”, di Paolo Emilio Petrillo (Giornalista, Berlino - RFT) sul tema “La Germania dopo l’unificazione” e di Paolo Borioni (Università di Macerata) sul tema “La democrazia nordica, i media e il populismo. Il caso danese comparato”

Dopo la giornata romana il Convegno Salvatorelli si sposta a Perugia, giovedì 7 e venerdì 8 novembre, presso la sala del Dottorato in piazza IV Novembre, per concludersi, sabato 9 novembre a Marsciano presso il Teatro Concordia. La sera di venerdì 8 il Teatro Concordia sarà anche la cornice dell’evento speciale dedicato al tema degli inviati di guerra con la presenza di Domenico Quirico, giornalista del quotidiano La Stampa, vittima di un sequestro mentre si trovava in Siria come inviato di guerra.

04-11-2013



torna indietro invia questo articolo stampa questo articolo



Le ultime notizie dal tuo Comune



Spazio Aziende

    Scrivi alla redazione    

AGENDA
Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031