19-04-2019 ore 10:51
Altro

dal comune di Marsciano
I colori dentro

di Simone Ricci

È visitabile fino a venerdì 23 novembre, presso la Biblioteca comunale di Marsciano, la mostra "I colori dentro" che espone i disegni e le sculture realizzati dai partecipanti al laboratorio di espressione artistica frequentato da 9 ospiti del Centro di Salute Mentale di Marsciano. La mostra è stata inaugurata sabato 17 novembre al termine di un convegno, che si è svolto presso la sala Antonio Gramsci della Biblioteca, dedicato proprio al legame tra la creatività artistica e la malattia mentale. Una iniziativa nata dall’Associazione di promozione sociale “L’orologio di Benedetta” in collaborazione con il Comune di Marsciano, con la cooperativa Polis e con il patrocinio della Regione Umbria e della Usl Umbria 1. Ad aprire il convegno sono stati i saluti dell’Assessore alle Politiche sociali del Comune di Marsciano, Valentina Bonomi, e del presidente della cooperativa Polis, Gianfranco Piombaroli. Quindi sono seguiti gli interventi di Marco Grignani, Direttore struttura complessa salute mentale area Assisano e Media Valle del Tevere della Usl Umbria 1, Lucia Ludovici, responsabile del centro di Salute Mentale di Marsciano, Fabio Massimo Candidi, responsabile del Centro Diurno Pasquariello di Roma, e Daniela Rosi, docente presso l’Accademia di Belle Arti di Verona ed esperta di arte realizzata da pazienti psichiatrici, la quale ha tenuto una lectio magistralis sul tema “Arte contemporanea e Outsider Art, un debito mai completamente saldato”.
Sono stata inoltre portate le testimonianze dirette di alcuni pazienti psichiatrici che hanno frequentato il laboratorio di arte presso la Biblioteca di Marsciano. Ad introdurle, illustrando anche le tecniche didattiche sviluppate, è stata la docente d’arte Emanuela Bianconi e la responsabile dell’associazione L’orologio di Benedetta, Gabriella La Rovere.
"Il Comune di Marsciano - ha sottolineato il Vicesindaco Valentina Bonomi - lavora da tempo a politiche di inclusione sociale che abbiano la coprogettazione con il terzo settore al centro della propria azione. Associazioni, fondazioni, cooperative sociali, e tanti altri soggetti che operano sul territorio non rappresentano solo una fonte di conoscenza dei bisogni presenti nella comunità, ma un fondamentale sostegno nella realizzazione delle politiche inclusive e sociali. Ed è da qui che è nato, lo scorso anno, anche questo progetto dei laboratori artistici per persone con disagio mentale, realizzato grazie alla passione di Gabriella La Rovere, responsabile dell'associazione L'orologio di Benedetta, che ringrazio per il suo impegno".
Questo convegno, del resto, nasce al termine di una prima esperienza di un laboratorio di espressione artistica, condotto da personale specializzato, che è stato frequentato da 9 ospiti del Centro di Salute Mentale di Marsciano e che si è svolto, con risultati molto soddisfacenti, presso la Biblioteca comunale da ottobre 2017 a maggio 2018. Dopo l’esperienza positiva della prima edizione, il laboratorio di espressione artistica, condotto da personale specializzato, è ora ripartito, sempre in Biblioteca, per il suo secondo anno di svolgimento. Tra le ricadute positive di questa iniziativa c’è anche l’aver dato spunto alla nascita di laboratori simili in altre parti d’Italia.

17-11-2018



torna indietro invia questo articolo stampa questo articolo



Le ultime notizie dal tuo Comune



Spazio Aziende

    Scrivi alla redazione    

AGENDA
Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930